N.I.C.O. - Nazionale italiana calcio olimpionici

Ci troviamo in Via Matteucci 17, 48018 - Faenza RA - Tel. 0546 32066 - Cell. 335 6091699

La N.I.C.O. si rinnova cambiando totalmente look grazie al nuovo sito web. Nella home adesso troverete anche le news in modo da poterci seguire sempre in tutte le nostre avventure e iniziative. Buona navigazione!

Sponsor

cortesi

Nazionale Italiana Calcio Olimpionici

La Nazionale Italiana Calcio Olimpionici (N.I.C.O.) è una squadra composta da campioni dello sport, in particolare olimpionici, ma anche da personaggi dello spettacolo e del giornalismo.
La finalità è quella di organizzare eventi sportivi per raccogliere fondi da destinare ad associazioni ed enti di beneficenza.
La N.I.C.O. è stata creata in seguito ad un fatto spiacevole accaduto ad uno dei componenti dell’attulae N.I.C.O., il campione olimpionico di pugilato Maurizio Stecca che, dopo un controllo medico di routine, ha scoperto di essere affetto da una rara malattia, meglio nota con nome di Emoglobinuria Parossistica Notturna (E.P.N.) che colpisce meno di 150 persone in Italia.
Maurizio Stecca, suo malgrado, ha voluto conoscere tutto su questa rarissima malattia che lo affligge che, fra l’altro, non è tuttora curabile.
Si tratta di una forma di leucemia che toglie le forze per la mancanza di globuli rossi: l’unico rimedio per “sopportarla meglio” è effettuare continue trasfusioni di sangue.
Altri campioni, colleghi ed amici di Maurizio, guidati dal pluricampione olimpionico Vincenzo Maenza, venuti a conoscenza della vicenda, si sono messi a disposizione per fondare la N.I.C.O., per trovare i fondi necessari per la ricerca e per aiutare gli ammalati a sostenere le spese per le cure per fronteggiare l’E.P.N..
La strada da percorrere per salvare la vita alle persone colpite da E.P.N. è ancora molto lunga, per cui abbiamo bisogno di tutti coloro che sono disponibili a sovvenzionare il nostro operato. Chiunque ci aiuti, sappia che la N.I.C.O. si impegnerà ovunque ci sia bisogno di solidarietà.
Alla fine avremo, sicuramente, meno soldi in tasca, ma avremo una immensa gioia dentro di noi, perchè qualcuno, con un semplice “grazie”, potrà dirci che gli abbiamo salvato la vita !